skip to Main Content
Pulizia Del Rasoio: La Guida Completa

Pulizia del rasoio: la guida completa

L’uso quotidiano del rasoio, sia esso elettrico o manuale, nel tempo porta inevitabilmente ad una normale usura. La pulizia del rasoio è una pratica che non dovrebbe mai mancare poichè questa operazione va di pari passo con una perfetta rasatura. Ma siete certi di svolgere sempre nel migliore dei modi la pulizia del vostro rasoio? In questo nuovo focus andiamo a scoprire in maniera molto dettagliata come pulire perfettamente ed adeguatamente il vostro rasoio, partendo da un rasoio multilama. Vedremo dunque cosa occorre fare e cosa invece sarebbe il caso di evitare per non compromettere l’efficienza del vostro strumento di rasatura.

Pulire regolarmente il proprio rasoio non garantirà solo la massima efficienza. Alla base di questa operazione c’è anche una questione legata all’igiene. Una regolare pulizia, infatti, elimina i batteri, probabile causa di infezione in caso di piccoli graffi o tagli, molto comuni durante la tradizionale rasatura. Eliminando opportunamente e quotidianamente peli ed altri residue dalle lame, inoltre, i risultati di rasatura saranno sempre al top e questo permetterà anche una maggiore durata del dispositivo in quanto il suo motore non sarà sottoposto a stress eccessivi.

Rasoio multilama: la pulizia perfetta, cosa non fare

Prendersi cura della propria barba significa inevitabilmente anche prendersi cura del proprio rasoio. Essendo il vostro strumento principale che userete nel corso dell’operazione di rasatura, questo dovrà essere sempre al top delle prestazioni e molto dipenderà esattamente dalla sua manutenzione. Siete certi di pulire sempre perfettamente il vostro rasoio multilama? Vediamo subito a seguire cosa occorre fare e cosa non fare quando si parla di pulizia del vostro dispositivo di rasatura.

Anche quando siete certi di stare pulendo il vostro rasoio alla perfezione, può capitare di compiere sempre delle azioni che, involontariamente, potrebbero compromettere le caratteristiche del vostro rasoio o, ancor peggio, danneggiare le lame. Molto spesso, dunque, si incorre in errori che sono anche generalmente comuni tra i cultori della barba. Sono due, in particolare, le cose da non fare mentre si pulisce il rasoio multilame: picchiettare la testina del rasoio sul lavandino e strofinare il rasoio su un asciugamano. Nel primo caso possono essere prodotti danni importanti alle pareti progettate con precisione. Nel secondo, invece, se il vostro intento è quello di asciugare le lame e allungarne così la loro durata, sappiate che state solo rischiando di rovinarle del tutto. Di conseguenza, la vostra rasatura sarà meno perfetta rispetto alle vostre aspettative. In questi casi, dunque, meglio sempre lasciare che le lame di asciughino da sole all’aria, in modo del tutto naturale.

Quando avete a che fare con dei buoni rasoi multilama, come quelli a marchio Gillette, ad esempio, sappiate che ogni loro componente è realizzato con grande attenzione. Una pulizia non appropriata, quindi, può comportare dei danni alla particolare disposizione geometrica seguita.

Pulire correttamente un rasoio multilama

Per una pulizia accurata e senza errori del nostro rasoio multilama, è necessario lavare le lame sotto l’acqua corrente dopo aver terminato di compiere qualche passata e lasciare quindi che l’acqua scorra attraverso le lame dalla parte posteriore a quella anteriore. In questo modo saranno rimossi senza problemi tutti i peli presenti ed altri residui. Quindi occorre scuotere il rasoio per eliminare l’acqua in eccesso dalle lame. A questo punto basta riporre il rasoio in un luogo protetto, meglio se nell’apposita custodia se ne disponete di una. Se non volete utilizzare l’acqua corrente potrete svolgere questa operazione anche dopo aver riempito una apposita bacinella con un po’ di acqua. In questo caso sarà necessario lavare le lamette con rapidi movimenti. Seguendo questi consigli di pulizia contribuirete ad allungare la durata del vostro rasoio e quindi ad ottenere sempre le prestazioni migliori.

Pulizia del rasoio elettrico: cosa fare

I rasoi elettrici negli ultimi tempi si sono diffusi sempre di più diventando i migliori alleati dei cultori della barba. Quasi tutti gli uomini barbuti, infatti, ne hanno uno in casa preferendolo al modello manuale. Così come per la versione multilama, però, anche il rasoio elettrico da barba richiede necessariamente una adeguata pulizia. Questa rappresenta una operazione importantissima che andrebbe svolta con regolarità e molto frequentemente, rientrando quindi nella vostra routine giornaliera.

Ma ogni quanto andrebbe compiuta la pulizia del proprio rasoio elettrico? Si raccomanda di eseguirla almeno una volta a settimana, spazzando via i peli dalla testina di taglio e dalle lame. Ovviamente molto dipende dall’uso che fate del rasoio. Almeno una volta al mese, poi, è buona regola effettuare una pulizia completa del rasoio, rimuovendo la testina di taglio e le lame e lasciandole a bagno in una soluzione apposita per la pulizia del rasoio o, in assenza, di semplice alcool per circa un paio di minuti.

Rasoio elettrico: pulizia manuale

Generalmente, la maggior parte dei rasoi elettrici di fascia alta oggi in commercio sono già dotati di un sistema di pulizia automatico che garantisce una regolare pulizia del proprio dispositivo anche senza un intervento esterno. Se però disponete di un rasoio di fascia medio-bassa, ovvero la più diffusa, le cose cambiano poichè è richiesta una pulizia manuale. Qui, dunque, entrate in gioco voi. Cosa fare, quindi, in questi casi?

Ricordiamo che ogni modello di rasoio elettrico è dotato di un proprio manuale nel quale sono contenute anche le indicazioni relative all’operazione di pulizia. E’ sempre consigliato quindi dare un’occhiata alle istruzioni stilate dal produttore per non incorrere in danni involontari. Prima di iniziare la pulizia, inoltre, ricordatevi sempre di staccare la presa del rasoio dalla corrente elettrica. Siete certi di avere tra le mani un rasoio elettrico impermeabile? Prima di procedere alla sua pulizia con l’uso di acqua corrente o altri liquidi, assicuratevi di questo “particolare” non indifferente.

L’uso di gel, creme o lozioni prima della rasatura può contribuire alla proliferazione di batteri, in quanto vanno ad accumularsi nella testina di taglio. Se quindi ne fate uso, prestate maggiore attenzione alla pulizia del vostro rasoio dedicando magari anche più tempo a questa operazione. Inoltre, così come già detto per i classici rasoio multilama, anche per quelli elettrici ricordiamo di non sbattere mai la testina di taglio sul lavandino nel tentativo si sbarazzarvi dei peli in eccesso. Questa azione può causare danni talvolta anche molto gravi. Meglio quindi usare un pennellino.

Pulizia del rasoio elettrico: settimanale e mensile

In base al tipo di utilizzo che fate del vostro rasoio elettrico, almeno una volta a settimana è consigliabile pulirlo dai peli accumulati nel corso delle vostre rasature, senza necessariamente smontarlo. Questa operazione, compiuta costantemente, contribuirà a ridurre l’accumulo di peli, cellule di pelle morta ed altri residui derivanti dai prodotti usati per la rasatura della vostra barba. Per compiere questa azione avrete bisogno di pochi strumenti, ovvero un semplice pennellino spesso in dotazione con il vostro dispositivo. In alternativa potrete usate uno spazzolino a setole morbide.

Iniziate scollegando il rasoio da qualsiasi fonte di energia elettrica, dunque dalla presa o togliendo temporaneamente le batterie. Con delicatezza, estraete la testina di taglio dal supporto, rimuovete i peli e gli altri residui con l’ausilio dello spazzolino e pulite accuratamente anche sotto la testina di taglio. E’ qui, infatti, che tende ad accumularsi la maggior parte dei peli. L’uso del pennellino apposito o di uno spazzolino, sarà fondamentale per questa operazione.

In merito alla pulizia completa del vostro rasoio elettrico, questa andrebbe svolta almeno una volta al mese. Oltre ad un pennellino o ad uno spazzolino a setole morbide vi servirà anche la classica soluzione di pulizia del rasoio elettrico o del sapone liquido. Andrà bene in alternativa anche dell’alcol. Utile per questa operazione anche un asciugamano pulito.

HQRP 3 Spazzole di pulizia per Philips Norelco QG3385 XA525 YS524 AT895 PT724 AT790 AT810 AT815 1190XD AT895 1255X HQ6710 HQ6725 HQ6730 RQ1062 HQ817 Rasoio elettrico
  • HQRP 3 Spazzole di pulizia per Rasoio elettrico;
  • Conveniente per uso quotidiano, lavora con tutti i modelli rasoio.
  • 1 anno di garanzia!

Dopo aver scollegato il rasoio da qualunque fonte di energia, ispezionate con attenzione il vostro rasoio controllando che non ci siano danni o crepe e che la testina e le guarnizioni siano integre. Con la medesima attenzione iniziate a smontare il rasoio rimuovendo la testina di taglio iniziando ad eliminare i residui all’interno. Usate con delicatezza un pennellino facendo attenzione a non danneggiare o rimuovere i piccoli meccanismi per non compromettere l’uso del rasoio. In una bacinella piena d’acqua, mettete un detergente per rasoio elettrico o del semplice sapone neutro e immergete la testina di taglio. Spazzate peli e detriti con il pennellino e dopo una manciata di minuti estraete la testina dalla soluzione lasciandola asciugare su un asciugamano. Solo quando ogni componente sarà perfettamente asciutto, rimontate il rasoio elettrico. Non vi resta che lubrificare il rasoio ed infine riporlo nella sua custodia o, se necessario, usarlo per una nuova ed efficace rasatura.

Seguici su Facebook!

[Voti: 8    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top